Domenica 25 marzo l’atteso appuntamento nel centro storico

​Torna la “Passio Christi Freganianum” ​

Il progetto si ispira liberamente ad alcune pellicole cinematografiche

Attualità
Taranto mercoledì 21 marzo 2018
di La Redazione
La crocifissione nella Passio Christi - archivio
La crocifissione nella Passio Christi - archivio © Tbs

Domenica 25 marzo, alle 18, si rinnova l’appuntamento con la rievocazione storica itinerante della “Passio Christi Freganianum”, giunta ormai alla cospicua 19a edizione, legata alla rappresentazione degli ultimi momenti trascorsi in vita da Gesù Cristo.

La rievocazione si snoderà lungo il centro storico per giungere, poi, presso altre postazioni culturalmente attrattive del borgo. La sacra rievocazione sarà resa possibile grazie al contributo spontaneo di ogni singolo cittadino e di sponsor, curata dall’associazione di promozione socio-culturale “Terra Nostra Fragagnano”, presieduta da Orazio Surgo. Il progetto toccante s’ispira liberamente ad alcune pellicole cinematografiche, come “Gesù di Nazareth” di F. Zeffirelli, “The Passion” di M. Gibson e “A.D. La Bibbia Continua” di R. Downey e M. Burnett.

Gli organizzatori affermano che quello di quest’anno sarà un progetto molto difficile da portare in scena, proprio perché il copione redatto nuovamente, presenta nuove scene particolari ma soprattutto emozionanti. A fare da palcoscenico alla sacra rievocazione storica saranno le vie e vicoli del centro storico. Vie che, tra l’altro, saranno teatro anche della Via Crucis che sarà illuminata da torce, come simbolo della luce divina che illumina le tenebre della dannazione. La sacra via terminerà presso l’ancestrale Monte Santa Sofia, sito archeologico di matrice preclassica, da cui il borgo antico di Fragagnano, trae la propria origine antropologica. È qui che si potrà assistere a scene toccanti e significative tra cui il Dolor Mariae, il Supplicium Christi.

A fare da sottofondo musicale saranno alcune colonne sonore cardine della sacra rievocazione: saranno riproposte le note dell’Adagio di Albinoni, reinterpretato dalla cantante Federica Fanelli. Altre scene toccanti e suggestive saranno la Flagellatio Christi, basata sul martirio di Cristo legato, fustigato e flagellato come il peggiore dei malfattori, scena che avrà luogo al cospetto del settecentesco Palazzo Marchesale, sito in pieno centro storico. Gesù visto dagli occhi dei fanciulli è il nome della nuova scena di quest’anno, basata sull’incontro dei giovani fanciulli con il Messia.

Durante la festività della Domenica delle Palme, le vie del centro storico del preistorico borgo di Freganianum saranno invase dalla passione di più di 200 attori non professionisti, «La Passio Christi Freganianum rappresenta per noi un momento di aggregazione socioculturale. Apprezziamo fortemente l’impegno di tutta la comunità fragagnanese che si sta prodigando per la riuscita e all’arricchimento dell’evento», ha dichiarato Orazio Surgo, presidente dell’associazione. Per via straordinaria e soprattutto a grande richiesta, la sacra rievocazione storica sarà portata in scena anche presso il Comune di San Giorgio Jonico, lunedì 26 marzo alle ore 16.30.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Lucio rib ha scritto il 21 marzo 2018 alle 20:39 :

    https://www.facebook.com/passiochristiginosa/ Rispondi a Lucio rib

  • Lucio rib ha scritto il 21 marzo 2018 alle 20:37 :

    La passio christi è una ed è a Ginosa. Rispondi a Lucio rib