Un’area attrezzata a misura dei bambini con disabilità

​Quel parco che riesce ad abbattere le barriere​

Mister Sorriso ha ricevuto l’area in concessione gratuita dal Comune

Attualità
Taranto domenica 13 maggio 2018
di Giovanni Di Meo
Parco della Gioia di Mister Sorriso a Lama, in zona Pezzavilla
Parco della Gioia di Mister Sorriso a Lama, in zona Pezzavilla © Tbs

La leggerezza di un gioco. Lo spazio per non sentirsi ‘stretti’, quasi ingabbiati. La libertà. Il desiderio di ogni bambino è essere semplicemente sè stesso.

E non importa se per muoverti tu debba usare una sedia o rotelle, o se per una qualsiasi ragione ti abbiano messo addosso l’etichetta di disabile: un bambino è un bambino. E per tutti i bambini - siano essi normodotati (una di quelle parole buffe che usano i grandi) o diversamente abili - l’associazione di volontariato Mister Sorriso Volontari della Gioia ha voluto realizzare e si prende cura del “Parco della Gioia”. Con la delibera di Giunta n. 26/2017 del 24 febbraio 2017 approvata dal Comune di Taranto, la onlus ha ricevuto in concessione a titolo gratuito le aree di piazza R. Baden Powell a Lama, in zona Pezzavilla, in seguito alla donazione di attrezzature da gioco inclusive. Ne è nata una struttura che, oggi, è diventata un punto di riferimento, anche a livello nazionale. Un parco giochi inclusivo.

«Ogni attrazione del parco è stata pensata e realizzata, in collaborazione con un team di diverse professionalità, per poter essere usufruita da bambini con una diversa forma di disabilità» spiega Claudio Papa, presidente ed ‘anima’ di Mister Sorriso, nata nel 2001 e già presente nelle corsie di Pediatria dove i volontari con il naso rosso da clown regalano qualche momento di spensieratezza ai piccoli degenti. «Anche gli spazi tra una attività e l’altra sono studiati perchè si evitino disagi o si crei calca». A finanziare il Parco - la cui fruizione è assolutamente gratuita - sono stati i proventi del 5x1000 e donazioni spontanee. «Mister Sorriso non ha mai chiesto denaro tramite raccolte fondi o banchetti per strada» precisa Papa.

Diverse le iniziative: domenica 20 maggio ci sarà “Attirati nella nassa”, nell’ambito della campagna contro la povertà educativa promossa dalla ong Save the Children; sabato 26 invece la Festa degli Angeli, in gemellaggio con Santa Maria degli Angeli di Assisi, con alle ore 18 la messa in ricordo di tutti i “bimbi in cielo” presso la parrocchia Sant’Egidio Maria di S. Giuseppe e a seguire corteo festoso dei bimbi con le ali di angelo verso il Parco della Gioia di Mister Sorriso, dove ci sarà il lancio dei palloncini con le frasi per i “bimbi in cielo” e inizio della festa, con la musica degli Akusimba e le attrazioni in collaborazione con: associazione Smile e Cera una volta. Lo scorso 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, i bambini hanno piantato dei semi di girasole nell’Orto della Gioia, all’interno del Parco. Lo stesso Parco della Gioia ha ospitato lo scorso 8 aprile l’evento finale della Settimana della Consapevolezza dell’Autismo, “Joy is blue”: bambini, autistici e non, insieme hanno assistito ai vari momenti preparati per loro (spettacolo di magia, di bolle di sapone, esibizione di artisti di strada) o semplicemente si sono divertiti a giocare tra scivoli e altalene. In questo quadro stonano davvero alcuni episodi di vandalismo che si sono dovuti registrare, a cui i volontari hanno provveduto a riparare, oltre al furto di un defibrillatore. (info sulle iniziative su www.facebook. com/parcodellagioia e www.mistersorriso. it, email info@mistersorriso.it)

Lascia il tuo commento
commenti